Volevo solo chiederle di sposarmi

Caro ranger, la mia fidanzata ha origini giapponesi ed è specializzata in meditazione e rilassamento, e di questa pratica ne ha fatto una professione.

Anche con il mio sostanzioso aiuto economico è riuscita a creare il suo “Tempio di Ryoan-ji” su un grande terrazzo all’ultimo piano dell’edificio più alto della città. Un vero paradiso della meditazione, con tanto di alberelli orientali, giardino zen e laghetto artificiale dove accogliere la sua esclusiva clientela.
Gli affari sono andati subito molto bene, tanto che è riuscita in pochi mesi a restituirmi fino all’ultimo euro.

Il momento era propizio per trasformare il nostro rapporto che durava ormai da quasi 5 anni in qualcosa di più. Decisi di utilizzare tutti i soldi che mi aveva restituito per comprarle l’anello di fidanzamento più bello e costoso che avessi potuto permettermi in quel momento. Studiai con cura anche un modo originale per consegnarglielo. Raschiai dal conto le ultime 400€ e acquistai un drone telecomandato. Si, una specie di elicottero con quattro pale e una telecamera e che si pilota con il telefonino.

Il progetto era quello di legare l’anello al drone con la proposta di matrimonio scritta su un foglietto e pilotarlo fin sopra alla terrazza per immortalare per sempre l’espressione sul viso della mia fidanzata nel momento della consegna.
Feci pratica una settimana per imparare a pilotare quell’arnese, non potevo correre rischi. Quando arrivò il giorno giusto, ero pronto, il drone si sollevò in volo e iniziò la sua ascesa verso la terrazza. Ero emozionato. Dal display iniziai a vedere i primi alberelli del “tempio”, subito dopo la sabbia del giardino zen e un po’ più in là, la mia fidanzata e il suo cliente che si rotolavano in un trattamento sul quale “c’era poco da meditare”. Si accorsero subito del mio drone. L’uomo scattò in piedi ancora con l’evidente “conseguenza” del trattamento in atto e con la stesso self control di un toro a cui viene sottratta la vacca sul più bello, prese il rastrello di legno e colpì con tutta la sua forza l’intruso volante scaraventandolo giù dall’edificio in caduta libera per decine di metri.

Quel giorno ho scoperto finalmente il segreto del successo della mia ragazza anche se temo di essere stato l’ultimo in città.
E l’anello? … Lo sto ancora cercando! ;(

Toast Ranger